AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità MappaMappa del sitoProgetto SISC

Tutti gli elementi

Informazioni

Celebrata la "Giornata dell'altruismo" Intitolata al biancavillese Placido Stissi

Celebrata la "Giornata dell'altruismo" Intitolata al biancavillese Placido Stissi

Si è celebrata a Villa delle Favare, la “Giornata dell’altruismo” intitolata - con un premio riservato agli alunni delle scuole - al cittadino biancavillese Placido Stissi, rimasto vittima di un incidente stradale nel 2004 lungo la Tangenziale di Catania mentre prestava soccorso ad un automobilista.

Un Premio riproposto dall’amministrazione Bonanno e che era stato istituito nel corso della sindacatura Cantarella.

Presente, stamane, la famiglia del compianto Stissi: la moglie Anna Maria; i figli Giuseppe, Denis e Jessica. 

“Un momento che abbiamo voluto fortemente per tramandare il senso del dono e dell’altruismo alle nuove generazioni: nel nome di una persona che non c’è più e che è stata d’esempio”, spiega il sindaco Antonio Bonanno.

 

Il Premio (si tratta di un personal computer) è andato all’alunno della Seconda B della scuola “Antonio Bruno”, Vito Marchese che si è distinto per lo spirito di servizio e attenzione dimostrato nei confronti di un suo compagno di classe con il quale passa buona parte del tempo anche dopo l’orario scolastico. Meritano una menzione particolare anche altri due studenti, Claudia Stefania Sandru dell’istituto Maria Ausiliatrice e Christian Ascanio della Quinta B dell’Antonio Bruno. 

 

“Siamo felici di avere riproposto un Premio che ci ricorda quanto importante sia fare del bene. E la partecipazione e sensibilità di oggi è stata una testimonianza importante per la Biancavilla delle nuove generazioni”.